Articoli

Fiera Sicurezza 2021: il debutto di WIKOM

Si è conclusa ieri Fiera Sicurezza 2021, che è stata l’occasione per affermare – con più forza – la nostra presenza nei settori Security, Safety e delle Facilities e soprattutto per presentare ufficialmente uno dei nostri spin-off: WIKOM, system integrator del network al quale aderiamo.

Senza mezzi termini possiamo dire che è stato un successo, anche se inaspettato. E lo è stato, inaspettato, perché temevamo che le restrizioni potessero penalizzare l’affluenza alla manifestazione. Invece, in 3 giorni abbiamo visto il nostro spazio espositivo popolarsi di tantissime persone completamente affascinate (oltre che dal vino di San Marzano e dai taralli squisitamente pugliesi dell’Associazione Panificatori di Taranto), dalla soluzione rivoluzionaria che abbiamo lanciato nel mercato della centralizzazione degli allarmi: Lizzy. 

Lizzy è il frutto di anni di lavoro, di ricerca, di test, persino di notti insonni. È la risposta a chi finalmente vuole sentirsi libero di scegliere (che è stato ed è il claim della campagna comunicazione in e fuori da Fiera Sicurezza), che ci permette di concorrere su scala internazionale. Non è un caso, infatti, che abbiamo raccolto l’interesse di buyers provenienti da ogni parte del mondo.

Abbiamo spiegato loro che la forza di WIKOM sta nella Metodologia SPIN (acronimo di System&Process Integrator) che abbiamo coniato poiché, rispetto ai classici system integrators, i nostri Innovation Manager sono profondi conoscitori dei processi aziendali grazie all’approccio e all’esperienza consulenziale maturata in oltre 10 anni di attività.

Abbiamo raccontato tanto di noi in questa Fiera Sicurezza, abbiamo dimostrato che – se ci credi e lavori sodo – succede di affiancare brand internazionali che fino a qualche anno fa non sapevano nemmeno chi fossimo. L’abbiamo fatto senza snaturarci, ricordandoci da dove siamo partiti (e dove vogliamo arrivare), condividendo e rafforzando la nostra vision e il nostro stile che, oggi, ci rende riconoscibili e, con un pizzico di soddisfazione, unici.

SFOGLIA LA GALLERY

In buona sostanza, abbiamo fatto passare il messaggio che la tecnologia e l’innovazione sono termini privi di significato se anteponi gli strumenti alle persone. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di connettere chi lavora ed è quello di avere un impatto positivo facendoci riconoscere il valore che generiamo. In Fiera Sicurezza abbiamo adottato un linguaggio semplice (che non significa facile); per sentirci a casa, abbiamo perfino ricreato l’immagine della masseria in cui lavoriamo – grazie all’iconico portone verde -, abbiamo trasformato lo spazio in un museo adottando un approccio decisamente disruptive, richiamando l’attenzione dei visitatori attraverso alcune delle opere più famose nel mondo, perché – si sa – l’arte parla un linguaggio universale.

Pensare che i sistemi che integriamo, le linee di codice, i software che produciamo, la sicurezza informatica, siano privi di romanticismo non conosce la nostra storia, la passione che ci ha permesso di crescere. Quelle 5 persone, che all’inizio occupavano un piccolo ufficio a due passi dal centro di Taranto, sono diventate 80, sparse tra Roma, Milano e Durazzo a dimostrazione del fatto che anche quando sei piccolo devi pensare in grande. Se non è questo romanticismo…

Grazie a chi è venuto a trovarci, ai clienti, ai prospect, al nostro meraviglioso team.

Ci vediamo in Fiera Sicurezza 2023.