Perché bisogna puntare sulle persone per creare un’azienda di successo?

Se è vero che il web non dorme mai, è vero anche che queste feste pasquali sono state l’occasione per continuare a lavorare sui nostri progetti. Ci è capitato tra le mani il libro di Seth Godin, “Questo è il marketing”.

Ne abbiamo apprezzato testi e contenuti e, sopra ogni cosa, abbiamo apprezzato l’importanza che Godin – tra i guru del Marketing – attribuisce alle persone.

A molti apparirà un concetto banale, eppure così non è specie per chi non ha ancora colto questa ondata di cambiamento che sta travolgendo il mercato. Il marketing tradizionale, d’altronde, è morto; oggi si parla piuttosto di Marketing relazionale.

 

“È il momento di utilizzare il marketing per fare qualcos’altro. Per migliorare le cose. (…) Per far crescere il vostro progetto, certo, ma innanzitutto per servire le persone a cui tenete.”

 

Le persone (che si tratti di clienti o dipendenti) diventano così il centro della vita aziendale, diventano senza volerlo i testimonial delle attività imprenditoriali, rappresentando un patrimonio inestimabile di qualunque società. Il motivo è semplice: quanto più le persone che costituiscono un’azienda saranno valorizzate (e non parliamo soltanto di gratificazioni economiche), tanto più saranno spinte a contribuire in maniera significativa alla crescita dell’impresa.

Compreso questo, potrebbe essere opportuno ed efficace creare una mappa di competenze in modo tale da riconoscere le qualità e le propensioni di ognuno. Non tutti, d’altronde, nascono leader, consulenti, manager. Ciascuna risorsa, però, ha la possibilità di focalizzarsi e ottimizzare i propri punti di forza per creare un valore aggiunto.

Quanta importanza ha in questo processo l’empatia? Ne abbiamo già parlato prendendo in prestito le parole di Gianfranco Zizzo, CEO di Sabanet. Empatizzare non significa simpatizzare con una situazione; significa mettersi nei panni dell’altro senza dover necessariamente condividere la sua causa; che è esattamente quello che un buon imprenditore fa: affrontare lo tsunami emotivo dei lavoratori senza lasciarsi travolgere, ma trovando soluzioni.

E non è un caso che il motto di Sabanet sia proprio “Work For Solution”.

Se sei curioso e vuoi approfondire la nostra attività, scoprire qualcosa in più di noi restiamo in contatto sulla nostra pagina Facebook ufficiale.

 

Leave a comment