Fare Team Building per unire e motivare!

Nessun gruppo è perfetto, grande o piccolo che sia. E il nostro è grande, perché conta quasi 80 persone sparse in 3 sedi ed è meravigliosamente imperfetto.

Ti chiederai, “è sempre unito”? Non sempre, è vero anche però che non perdiamo occasione – quando occorre – di recuperare quell’entusiasmo che, per forza di cose, ogni tanto si smarrisce.

Mercoledì 9 settembre, è stato il momento ideale per recuperarlo, quell’entusiasmo, e fare incetta di energia grazie al SabaCodeFest2020: un’idea partorita da Francesco Giusto, Valeria Merlo e condivisa da tutto il team degli sviluppatori.

“Dallo sviluppo per lo sviluppo”, è stato lo slogan dell’iniziativa che ha coinvolto una fetta importante del SabaNetwork, catapultata, per l’occasione, in un contesto inusuale e nuovo per fare team building.

Lo scopo è stato quello di condividere strategie, vision e, perché no, fragilità che sono assolutamente fisiologiche e che, paradossalmente, contribuiscono ad unire. Abbiamo voluto rompere gli schemi, rovesciare la routine e fare gioco di squadra con l’intento di riflettere e rafforzarci.

Il SabaCodeFest – I Parte

9 settembre – ore 9,00: dopo aver sfidato i lavori inenarrabili sulla strada Taranto-Martina Franca, arriviamo (non proprio puntuali) alla Masseria Madonna Dell’Arco, immersa nella splendida valle d’Itria. A seguire, caffè di rito e sistemazione della sala per la presentazione degli interventi. Ciascun sviluppatore è stato accolto con un kit di benvenuto: tazza nerd a cura di Pasta minuta (con alcune delle frasi tipiche che ogni giorno circolano tra le scrivanie bianche della masseria, la nostra), stickers a tema, block notes e brochure del network. Momenti che Valeria Merlo ha immortalato in una raccolta di polaroid, che oggi trovano spazio su una delle pareti in sala sviluppo.

Ognuno ha presentato il progetto sul quale sta lavorando, ognuno ha messo sul tavolo le proprie ambizioni, eventuali perplessità e desideri. È stato un momento di onestà e aggregazione importante, che ci ha fatto sentire un gruppo unito, nonostante le diversità, nonostante i caratteri non sempre convergenti, nonostante la visione di un futuro che si prospetta, per i motivi che tutti conosciamo, diverso.

A rendere l’atmosfera ancora più goliardica, dopo un pranzo luculliano che ci ha inchiodato alla sedia per due ore, ci ha pensato la piscina.

Il SabaCodeFest – II Parte

Ore 16 – Swimming Pool Time

L’imbarazzo iniziale di mostrarci in costume per la forma fisica viziata dagli aperitivi e dalle cene estive, non ci ha certamente impedito – nel giro di qualche minuto – di sfoggiare uno spirito da casinisti incalliti che ci ha visto tuffarci “elegantemente” in piscina sotto gli occhi disperati di un bagnino che, alla fine, ha appeso il fischietto al chiodo.

I sorrisi, le battute oscene, le foto imbarazzanti del buon Francesco Giusto, gli spritz della golden hour, hanno fatto il resto.

Ci siamo congedati promettendoci di impegnarci a valorizzare, ancora più di quanto già facciamo, l’azienda che – come diciamo sempre – siamo noi!

Un ringraziamento speciale a tutti: Valeria Merlo, Danilo Magno, Fernando Minelli, Carmen Mellino, Antonio Lorè, Barbara Piergianni, Roberta Risolo, Gabriele Boffetti, Luigi Accetta, Francesco Giusto, Giovanni Basile, Rosa Vox, Andrea Mariani, Gianluca Pellegrini, Dino De Benedictis, Michael Tuzzi, Jacopo Salamina, Angelo Petronelli, Francesco Fumarola, Angelo Pascadopoli.

Leave a comment