Service App

Ottimizza le operazioni di Vigilanza con la Service App

La sfida: sviluppare un’app per coordinare il lavoro e garantire la sicurezza del personale di Vigilanza.

Una delle necessità nel settore Security è trasformare il modo in cui vengono gestite le operazioni di vigilanza e sicurezza del personale.

Con le nostre due nuove applicazioni, Service App e Coordinatore App, vogliamo fornire strumenti innovativi per coordinare il lavoro e garantire la sicurezza del personale in modo efficiente anche in situazioni di emergenza.

Service App: lo strumento che semplifica i controlli

Che si tratti di pattugliare aree designate o di presidiare postazioni fisse, il personale addetto alla vigilanza ha bisogno di uno strumento affidabile per semplificare i propri compiti.

Service App sarà un’App intuitiva ed efficiente progettata per coordinare il lavoro e migliorare le attività di sicurezza senza problemi.

 

La semplicità al centro

La Service App darà priorità alla semplicità.

Grazie a un’interfaccia intuitiva e a funzionalità semplici, l’utente dall’app avrà una panoramica di tutte le attività da svolgere, il vigilante quindi potrà accedere alle informazioni relative al suo turno sia esso di pattuglia (ispettivi) o di postazione fissa.

L’utente navigando l’App potrà:

  • Accedere alle “Card” di servizio dall’homepage
  • Visualizzare i “Rapporti di servizio” relativo al suo ordine del giorno
  • Utilizzare un pulsante “Panic Alarm” in caso di emergenza
  • Utilizzare un pulsante “VideoCall” per videochiamare la Centrale Operativa
  • Accedere a “Menu” per ulteriori funzionalità integrate

Attraverso l’Home page dell’app, gli utenti potranno accedere alle “Card” di servizio, dove sono racchiuse informazioni cruciali come il luogo di servizio, l’intervallo orario della postazione e i dati relativi alle timbrature. Inoltre, grazie all’integrazione con Google Maps, sarà possibile visualizzare la posizione del servizio su una mappa interattiva

Tra le potenziali funzionalità di sicurezza avanzate che potrebbero essere implementate in Service App, emergono il pulsante “Panic Alarm” per segnalare emergenze e il pulsante “VideoCallper comunicare direttamente con la Centrale Operativa in tempo reale. Questi strumenti consentiranno al personale di sicurezza di rispondere prontamente a situazioni critiche e di garantire interventi tempestivi.

L’utilizzo di Service App offrirà numerosi vantaggi, tra cui una maggiore efficienza operativa, una risposta più rapida agli eventi di sicurezza e una migliore raccolta di dati per l’analisi e il miglioramento continuo delle operazioni di vigilanza.

Guardando al futuro, Service App si propone di integrare ulteriormente le sue funzionalità, includendo la gestione amministrativa e il foglio di marcia delle pattuglie, offrendo così una soluzione completa per le operazioni di sicurezza.

 

Coordinatore App: un supporto per i coordinatori dei turni

La sfida: ottimizzare la gestione del personale anche in fase di emergenza

Le soluzioni tecnologiche stanno trasformando ogni aspetto della nostra vita quotidiana, compreso il modo in cui gestiamo le risorse umane in fase di emergenza.

Il reparto Sviluppo di Sabanet sta lavorando alla Coordinatore App, un’applicazione studiata ad hoc per aiutare la figura operativa (Coordinatore turni) a gestire l’assegnazione dei turni, la presenza e l’assenza dei dipendenti.

L’utente navigando l’app potrà:

  • Gestire le “Emergenze” relative ai turni
  • Approvare le “Richieste di assenza”
  • Gestire le “Richieste di cambio turno”
  • Gestire il “Tabellone operativo”

Perché utilizzare un’App per gestire i turni?

L’utente potrà anche in caso di emergenze gestire queste informazioni quando non è fisicamente in ufficio garantendo la continuità del servizio offerto.

Esempio di realizzazione pratica

Immaginiamo un coordinatore all’interno di un istituto di vigilanza che deve gestire i turni del personale addetto alla sorveglianza e alla sicurezza.

Utilizzando la Coordinatore App, l’operatore potrà accedere facilmente al calendario dei turni e visualizzare le disponibilità del personale in tempo reale.

Supponiamo che durante una notte particolarmente intensa di vigilanza, l’operatore segnali un’improvvisa assenza per motivi personali.

Con l’App, il coordinatore può immediatamente individuare un sostituto tra il personale disponibile, valutando disponibilità e competenza. Dopo aver fatto la selezione, il coordinatore può inviare una notifica istantanea al vigilante selezionato, informandolo della necessità di coprire il turno. Questo processo avviene in pochi minuti, garantendo che non ci siano interruzioni nella sorveglianza e nella sicurezza dell’istituto.

In questa situazione, l’utilizzo della Coordinatore App consente al coordinatore di gestire efficacemente l’emergenza anche da remoto, assicurando che il servizio di vigilanza mantenga i suoi standard di sicurezza e funzioni senza intoppi.

Pronto a trasformare radicalmente la gestione della sicurezza del tuo team?

EasyPlan Gate: la piattaforma più usata dagli istituti di Vigilanza

EasyPlan Gate è la piattaforma di Comando, Controllo e Comunicazione degli istituti di vigilanza 

EasyPlan Gate è uno strumento di controllo da parte di enti e aziende che hanno bisogno di verificare lo stato di avanzamento dei servizi commissionati a terzi ed è un sistema di sicurezza attivo, poiché rileva e gestisce in tempo reale i problemi di chi opera nella Security & Safety.

Questo strumento si alimenta automaticamente con migliaia di informazioni provenienti da diverse fonti: reparto amministrativo, coordinamento operativo, controllo qualità, fatturazione.

Cosa puoi avere con EasyPlan GATE

  •   la visione completa sui problemi da gestire;
  •   completo supporto nel processo decisionale;
  •   una veloce ed efficace comunicazione tra le reception e la centrale operativa.

EasyPlan Gate: l’obiettivo della piattaforma

L’obiettivo di EasyPlan GATE è di fornire un portale ai clienti per la gestione e il controllo dei servizi contrattualizzati.

Le aree funzionali

Il cliente ha necessità di verificare lo stato della commessa e lo svolgimento delle attività inerenti ad essa. Tali informazioni quindi coinvolgono diverse aree funzionali:

  •   Commerciale (Modulo Gestione contratto, Richieste, Mailing list)
  •   Operativa (Modulo Risorse, Rapporti servizio, Gestione anomalie).
  •   Documentale (Modulo Archivio: Documenti amministrativi, Updload file, Report)
  •   Reportistica (Report standard customizzabili, Analisi e BI)

I vantaggi di EasyPlan Gate

 

1. Massimo controllo da un’unica piattaforma intuitiva

Con EasyPlan Gate, puoi monitorare lo stato di avanzamento dei servizi, gestisci le tue risorse e affronta le sfide in tempo reale, tutto da un’unica piattaforma intuitiva.

2. Un flusso continuo di informazioni cruciali

Da migliaia di fonti, EasyPlan Gate raccoglie, elabora e presenta le informazioni che contano di più per te. Con reparti amministrativi, operativi e di controllo qualità collegati sinergicamente, hai sempre la panoramica completa.

3. Decisivo, veloce, efficace

L’obiettivo di EasyPlan Gate è chiaro: metterti nelle condizioni di avere una visione chiara dei problemi, un supporto decisionale completo e una comunicazione rapida e affidabile tra le tue squadre operative. 

4. Le Funzionalità che fanno la differenza

Dalla gestione contrattuale alla reportistica personalizzata, EasyPlan Gate copre tutte le tue esigenze. Dai moduli commerciali a quelli operativi, passando per la gestione documentale e la reportistica avanzata, abbiamo pensato a tutto.

Software Rsa: il gestionale EP Care di Sabanet

Software Rsa: il caso di successo del Gruppo Medical Sport Center

Se stai cercando il software per la tua RSA sei nel posto giusto. In questo articolo non troverai un elenco dei vantaggi di EP Care: il software sviluppato da Sabanet per le Residenze sanitarie assistenziali.

Troverai qualcosa di meglio: il racconto di un nostro cliente che sta utilizzando EP Care per le sue 12 strutture.

Software RSA: il caso di successo del Gruppo MSC

Prima di avventurarci nel racconto del caso studio sul software per le Rsa che il Gruppo Medical Sport Center (d’ora in poi Gruppo MSC) gestisce, definiamo il contesto.

Il Gruppo MSC conta ad oggi 600 collaboratori, 12 strutture sul territorio calabrese e 3 setting assistenziali: la casa protetta, la rsa e la riabilitazione estensiva a ciclo continuativo, sia in diurno che in regime di pernottamento.

Prima dell’adozione di EP Care, il Gruppo MSC aveva 12 metodi di lavoro diversi. Oggi, invece, a distanza di un anno il metodo di lavoro e i processi sono standardizzati.

Abbiamo chiesto a Vittorio Poggi che fa parte del top management e della proprietà, oltre ad essere responsabile di progetto – di raccontarci il processo di digitalizzazione del Gruppo.

Quali sono state le difficoltà nel processo di digitalizzazione delle 12 strutture?

“Il primo contatto per EP Care è stato nel 2019 nei nostri uffici. Abbiamo incontrato Sabanet e abbiamo spiegato come volevamo articolare il programma. Sapevamo che non stavamo acquistando un prodotto già realizzato, bensì un prodotto customizzato sulle nostre esigenze.

Per questo motivo il percorso non è stato semplice, sia per noi che per Sabanet. Sappiamo che realizzare un prodotto da zero non è una passeggiata. Nella fase preliminare abbiamo trasferito il nostro know-how senza alcun filtro. Dovete sapere che ci sono processi radicati nella nostra organizzazione, ecco perché mettere su una struttura tecnologica da zero è stata una sfida enorme.”

Cosa vi ha spinto a scegliere un software personalizzato piuttosto che un software per Rsa già in uso?

“Abbiamo fatto questa scelta per motivi organizzativi: volevamo un abito su misura. Con Sabanet l’abbiamo avuto, oltre al fatto che sapevamo di avere di fronte un partner affidabile di cui abbiamo stima e con il quale ci siamo spesi senza alcuna remora, condividendo e trasferendo la nostra conoscenza.

In alcuni casi, il tempo non ci ha aiutato perché abbiamo sottovalutato alcune dinamiche di processo. Tuttavia, nonostante qualche burrasca, la vera bravura è stata mantenere i rapporti saldi. Non nascondo che ci sono stati momenti di tentennamento, anche perché siamo partiti contemporaneamente con 12 unità operative.

Villa Torano, il nostro cavallo di battaglia, ha rappresentato lo start. Eravamo convinti che se i nuovi processi avessero funzionato lì, avrebbero funzionato ovunque. Attualmente, siamo un po’ indietro sulla riabilitazione estensiva; invece, con la casa protetta e la Rsa siamo a buon punto, ma questo non costituisce un punto di arrivo.”

Gruppo Poggi

Quali sono stati gli elementi imprescindibili nella scelta del partner?

“All’inizio ci siamo guardati intorno per valutare prodotti già esistenti, che però non ci avevano convinto nella customizzazione del prodotto. L’affidabilità di Sabanet ci ha rassicurato e abbiamo puntato a costruire il software da zero. Ad ogni modo, sapevamo che, anche in caso di difficoltà, il team Sabanet sarebbe stato al nostro fianco.

Inoltre, il fatto che Sabanet ci abbia messo a disposizione Alessia (Alessia Massaro è la Project Manager di Sabanet che ha seguito fin dall’inizio il progetto n.d.r. insieme al team Sviluppo capitanato da Francesco Giusto e Luigi Accetta), ha determinato la nostra scelta. Non abbiamo mai considerato Sabanet un semplice fornitore di prodotto a scaffale, ma un vero e proprio sarto.

Siamo in pieno passaggio generazionale e quando abbiamo iniziato a riflettere sul processo di digitalizzazione ci siamo resi conto che dovevamo cambiare un po’ di cose: ci siamo scontrati con meccanismi e logiche arretrati e poco efficienti. Il Gruppo ha vissuto una forte crescita in termini di posti letto ma, soprattutto all’inizio, non avevamo una struttura organizzativa proporzionata a questa crescita. Nasce da qui l’esigenza di avere un sistema che ci permetta di mappare in tempo reale lo stato dell’arte.

Prima, ad esempio, se avevamo bisogno di un dato chiamavamo l’amministrazione e non riuscivamo a ricevere una risposta in tempi brevi. Oggi, invece, si sta concludendo la Fase 1 e ci auguriamo di partire presto con la Fase 2 durante la quale entreremo nel pieno utilizzo del programma che attualmente prevede: elenco delle persone presenti, emissione delle fatture, calcolo delle proroghe dello scadenzario per paziente.”

Qual è il vostro obiettivo?

“Il nostro obiettivo è avere report settimanali e mensili che ci permettano di fotografare le nostre strutture sparse nel territorio calabrese per prendere decisioni in tempo reale e fare previsioni.

Alla fase 2 seguirà la fase 3 con la realizzazione dell’area clinica con cui gestiremo il lavoro attraverso un’unica piattaforma. L’esigenza è nata dal fatto che non possiamo essere dipendenti da un’unica persona. Faccio un esempio: se il mio amministrativo si rompe un braccio o gli accade qualcosa che lo costringe a non poter lavorare, come facciamo?

È importante creare processi in cui siamo tutti allineati rispettivamente alle nostre attività; è per questo che abbiamo voluto creare un sistema unico in modo da poter replicare la stessa situazione in un altro posto. In questo modo, il tempo per il passaggio di consegne è azzerato e con un clic abbiamo il controllo della struttura.”

Software Rsa - EP Care

Come è stata percepita internamente la digitalizzazione dei processi?

“La resistenza al cambiamento è la morte della strategia aziendale e lo dico da tradizionalista. Il mondo che stiamo abitando, però, è molto rapido e sarà sempre più veloce. Se non ti aggiorni, hai poca possibilità di restare in piedi. Devo ammettere che all’inizio la resistenza è stata forte.

Noi esistiamo dal 1996, io facevo la prima elementare e molte persone hanno iniziato a lavorare per il Gruppo MSC 25 anni fa.

Il vero beneficio è stato percepito da poco. È capitato, durante la fase di formazione e di testing, che una stessa struttura emettesse e cancellasse un blocco di fatture. Oggi, man mano che lo strumento prende forma, le persone stanno comprendendo quanto tempo riescono a risparmiare e che quel tempo possono investirlo in altre attività.

Lo so che molti hanno dovuto fare uno sforzo immane, perché scardinare le convinzioni dopo 20 anni è difficile e questa per noi è stata la sfida più grande.

Quando hai a che fare con le persone è impegnativo, educarle a un nuovo modo di lavorare non è affatto banale. Non a caso, ho fatto un grosso lavoro motivazionale spiegando loro perché è importante accogliere il ‘nuovo’ e comunicando i motivi che ci hanno spinto a fare un investimento così importante.

Ora che l’obiettivo iniziale è stato raggiunto, come ha confermato Antonio Fusco, commerciale di riferimento del progetto, su cosa state lavorando?

“Abbiamo uniformato e consolidato il team attorno ad un unico metodo di lavoro, ora il passo successivo è misurare le performance delle strutture con il controllo di gestione.

Al netto di tutto, questo periodo di formazione è stato anche un’occasione per i nostri team di conoscersi meglio e scambiare nozioni, know-how e idee. Le persone hanno iniziato a collaborare di più tra di loro, per cui posso ammettere serenamente che l’adozione di una nuova metodologia di lavoro – seppur complessa – ha avuto effetti positivi sulle risorse che si sentono parte di un’azienda più strutturata.”

 

Scopri le altre storie di successo di Sabanet

LE CASE HISTORY DI SABANET
gestionale sanità

Gestionale sanità: tutto quello che puoi fare con EP Care

EP Care è il gestionale per le RSA, i Centri diurni e di Riabilitazione Estensiva a Ciclo Continuativo.

EP Care ti permette di gestire in modo efficiente e automatizzato le procedure e le mansioni nella tua struttura sanitaria.

Le funzionalità di EP Care

EP Care ti permette di potenziare la tua struttura sanitaria con una gestione ottimale e potrai garantire precisione dei dati, sicurezza e dematerializzazione dei processi.

Abbiamo progettato questo software gestionale con l’obiettivo di andare incontro alle esigenze specifiche di ogni cliente. 

Siamo pronti a integrare le tue procedure interne e i tuoi workflow nel nostro software, per assicurarti la soluzione perfetta.

EP Care ti offre il controllo completo dei dati e la gestione efficiente delle informazioni attraverso un’unica piattaforma intuitiva.

Le Funzionalità di EP Care includono:

  • LA GESTIONE SOCIALE 
  • La GESTIONE SANITARIA 
  • LA GESTIONE AMMINISTRATIVA

La gestione amministrativa 

La gestione amministrativa su EP Care è composta da:

  • Pianificazione e Calendario: gestisci le prenotazioni di visite e consulenze in modo efficiente, pianificando gli appuntamenti secondo le tue esigenze.
  • Gestione dei Pazienti: registra e gestisci facilmente accettazioni, dimissioni e trasferimenti dei pazienti, oltre a tenere traccia dei loro dati personali e dei contratti di servizio.
  • Registro Presenze: monitora le presenze del personale con una griglia dedicata, gestendo automaticamente le assenze e stampando report dettagliati.
  • Fatturazione Integrata: semplifica il processo di fatturazione con un motore dedicato, generando fatture personalizzate e tracciando i dati amministrativi della struttura e dei pazienti.
  • Reportistica e template personalizzati: ottieni report dettagliati e crea template di stampa personalizzati.

La gestione sociale

La particolarità del prodotto risiede proprio nella gestione sociale del paziente.

La gestione sociale, infatti, prevede la pianificazione e l’organizzazione delle fasi che consentono la composizione del PAI (Piano Assistenziale Individuale). 

Nello specifico, questa funzione è correlata a diversi punti del software che garantiscono il benessere e il raggiungimento degli obiettivi del paziente stesso.

La gestione sociale consta di: 

  • Test  MPI composto da ADL, IADL, SPMSQ, ESS, CIRS, MNA e la valutazione degli obiettivi che il paziente deve raggiungere nel breve, medio e lungo termine. 
  • Valutazione socio-psicologica e socio-educativa.
  • Gestione delle proroghe e progetti: gestione dei progetti autorizzati e supporto alla gestione delle proroghe. 
  • Gestione delle attività: registro per la pianificazione delle attività che devono essere svolte dai pazienti. Il software offre attraverso un modello di configurazione, la lista dei pazienti idonei all’attività che deve essere svolta. 

Le attività possono essere pianificate, svolte o sospese. Per ogni paziente o tipo di attività, l’utente avrà modo di inserire eventuali note. 

La gestione sanitaria 

La gestione sanitaria è costituita da: 

  • Accettazione sanitaria: dati di accettazione (data e ora), codice dell’impegnativa e diagnosi in ingresso.
  • Gestione delle terapie: individuazione delle terapie preesistenti prima del ricovero, e terapie attuali con valutazione della frequenza e periodo di validità.
  • Somministrazione farmaci: gestione tramite calendario dei farmaci da somministrare in base al piano terapeutico e posologia.
  • BAI: valutazione dei bisogni assistenziali infermieristici (ossigenazione, necessità nutrizionali, attività motoria, attività di riposo, stato di coscienza, capacità di autoproteggersi, attività di eliminazione, igiene personale, attività comunicativa, capacità di realizzazione personale).
  • Rilevazione parametri: storicizzazione dei parametri vitali sulla base di un range definito in configurazione.
  • Presidi Ausili: valutazione dei presidi e ausili necessari al paziente e relative verifiche.
  • Diario clinico e passaggio di consegna: compilazione automatica del diario clinico e passaggio di consegna.
  • Dimissioni: dimissione del paziente e motivazione.

La configurazione di EP Care 

Il software è attualmente configurabile direttamente dal nostro team. Le diverse voci di menu permettono di avere una piattaforma personalizzata basata sulle esigenze del cliente. 

Seguiremo per te la fase di configurazione del software: non sarai mai solo. 

Con quali software puoi integrare EP Care?

EP Care è in grado di integrarsi con qualsiasi altro sistema presente nella tua azienda. Tramite i servizi di consulenti esperti, EP Care può diventare la piattaforma abilitante al controllo di gestione della tua azienda.

 

 

cos'è la Business Intelligence

Cos’è la Business Intelligence e perché è utile alla tua azienda?

Cos’è la Business Intelligence? Abbiamo già parlato di questo argomento in diversi articoli, affrontandolo sotto diversi aspetti, perché la Business Intelligence è un’attività che da anni svolgiamo perché ci permette di migliorare le strategie d’impresa.

Iniziamo con il chiarire il significato del termine “Business Intelligence”, che spesso è oggetto di confusione.
La Business Intelligence si riferisce ad un insieme di processi che associa tecnologia, strumenti e tecniche che consentono di analizzare, riorganizzare e contestualizzare i dati di tutta l’azienda, trasformando i dati grezzi in informazioni significative e utilizzabili.

I dati che si ottengono tramite l’attività di Business Intelligence (BI) forniscono informazioni che aiutano le aziende a prendere decisioni consapevoli e tempestive. In questo processo assume un ruolo strategico il consulente di Business Intelligence che utilizza i dati storici come riferimento per generare un impatto diretto sul processo decisionale ed evitare che l’imprenditore prenda scelte basate su ipotesi e sensazioni istintive.

Ti sembrerà qualcosa di complicato ma credici, affidandoti a professionisti esperti, iniziare un percorso di Business Intelligence sarà un’avventura estremamente utile, interessante e più semplice di quel che immagini.

I sistemi di Business Intelligence, infatti, possono essere utilizzati non solo dalle grandi aziende ma anche dalle PMI. I dipartimenti vendite, marketing, finanza e operazioni utilizzano la Business Intelligence nelle loro strategie.

 

Cos'è la Business Intelligence

Quali sono i vantaggi della Business Intelligence?

Il processo di Business Intelligence prevede l’individuazione di alcuni parametri di riferimento e la misurazione dei KPI sulla base dei dati storici. Tramite i sistemi BI le aziende possono, inoltre, analizzare le tendenze del mercato e individuare le aree che devono essere rese più competitive.

I report ti aiutano a comprendere il comportamento dei clienti, a utilizzare i dati in tempo reale sui feedback dei clienti per apportare modifiche e migliorare il servizio clienti e, di conseguenza, il grado di soddisfazione nei confronti del servizio.
Un altro grande vantaggio della Business Intelligence, è che aiuta nella visualizzazione dei dati rendendoli di facile interpretazione. Avendo una panoramica più chiara dei processi, è possibile identificare le aree che necessitano di attenzione.

La Business Intelligence semplifica i processi aziendali, automatizza inoltre l’analisi offrendo analisi predittiva, modellazione computerizzata, benchmarking, e consente ai dipendenti di essere più produttivi nelle loro attività.
Una visione a 360 gradi di tutte le attività, ti aiuta a identificare problemi, migliorare le operazioni, aumentare le vendite e, a sua volta, aumentare i ricavi.

Quali sono i processi della Business Intelligence?

Le attività della Business Intelligence includono diverse fasi:

• Analisi descrittiva

Queste analisi utilizzano dashboard, report aziendali, data warehousing e scorecard per capire cosa è successo in passato e cosa sta succedendo allo stato attuale. Quest’attività è utile per rilevare le criticità, a capire quali sono le aree problematiche della tua attività.

• Analisi predittiva

Queste analisi avanzate utilizzano il data mining, la modellazione predittiva e l’apprendimento automatico per aiutare a fare proiezioni di eventi futuri e individuare la probabilità che qualcosa accada.

• Analisi prescrittiva

Queste analisi forniscono la migliore analisi possibile e consentono l’ottimizzazione, la simulazione e l’eventuale modifica delle decisioni aziendali.

Quali software si utilizzano per la Business Intelligence?

Esistono diversi strumenti di BI che eseguono l’analisi dei dati e creano reportistica, dashboard, grafici e diagrammi di visualizzazione per fornire agli utenti informazioni chiare e facilmente leggibili sull’azienda.
I recenti software di Business Intelligence sono di facile utilizzo e consentono anche agli utenti senza competenze tecniche o analitiche di raccogliere ed elaborare i dati rapidamente, mettendo così a disposizione di molte persone il potere dell’analisi.

Di solito il processo funziona in questo modo:

• Un data warehouse archivia le informazioni aziendali estraendole da una varietà di fonti.
• Gli strumenti di analisi aziendale o di gestione dei dati estraggono e analizzano i dati nel data warehouse.
• Gli strumenti di gestione delle prestazioni aziendali (BPM) monitorano, poi, i progressi verso gli obiettivi aziendali prefissati.
• Di solito viene utilizzato un software per la visualizzazione dei dati con una dashboard interattiva con strumenti di reporting per che fornisce un rapido accesso alle informazioni.

Esistono molti software che svolgono attività di Business Intelligence, applicazioni software integrate, software di rilevamento della posizione e software intuitivi creati per utenti non troppo tecnologici.

Alcuni software sono utilizzati per raccogliere i dati delle vendite, di produzione, dati finanziari e molte altre fonti di dati aziendali; altri utilizzano i dati del settore per confrontare le prestazioni rispetto ai concorrenti.

Alcune piattaforme di Business Intelligence sul mercato sono strumenti di analisi completi che gli analisti di dati utilizzano per connettersi a data warehouse o database. Queste soluzioni offrono la possibilità di manipolare i dati per scoprire informazioni dettagliate. Alcune opzioni forniscono analisi predittive, analisi dei big data e la possibilità di acquisire dati non strutturati.

Questo tipo di piattaforme richiedono un certo livello di conoscenza della codifica o della preparazione dei dati.

Possiamo suddividere le funzionalità dei software di Business Intelligence in:

Software di visualizzazione dei dati

Le rappresentazioni avanzate di dashboard interattive dei dati che utilizzano semplici interfacce utente, offrono la possibilità di visualizzare le informazioni in un formato grafico in modo tale da facilitarne la comprensione

Adatti per tenere traccia dei KPI e di altre metriche vitali, i software di visualizzazione dei dati consentono agli utenti di creare dashboard per tenere traccia degli obiettivi e delle metriche aziendali in tempo reale.

Il software di visualizzazione dei dati di solito ospita più dashboard KPI in modo che ogni team possa configurarne uno proprio.

Il nostro partner di riferimento per la Data Visualization è il software Visokio.

Contatta i nostri consulenti se hai bisogno di migliorare la visualizzazione dei tuoi dati e rendere ancora più potente la tua strategia aziendale.

 

SCRIVICI PER INFORMAZIONI

 

Software di connessione

Questi software offrono una visione a 360 gradi delle tua attività con la possibilità di gestire e combinare l’accesso a varie origini, questo non è possibile in un ambiente di dati in silos.

Software di business intelligence integrato

Questi software consentono alle soluzioni Business Intelligence di integrarsi all’interno di portali di processi aziendali, applicazioni o portali e offrono funzionalità come reportistica, dashboard interattive, analisi dei dati, analisi predittivaee altro ancora.

Se pensi che sia il momento di iniziare un percorso di Business Intelligence nella tua azienda, rivolgiti ai nostri consulenti. Ascolteranno le tue esigenze e ti accompagneranno nelle scelte.

 

SCRIVICI PER INFORMAZIONI