Fiera Sicurezza 2021: il debutto di WIKOM

Si è conclusa ieri Fiera Sicurezza 2021, che è stata l’occasione per affermare – con più forza – la nostra presenza nei settori Security, Safety e delle Facilities e soprattutto per presentare ufficialmente uno dei nostri spin-off: WIKOM, system integrator del network al quale aderiamo.

Senza mezzi termini possiamo dire che è stato un successo, anche se inaspettato. E lo è stato, inaspettato, perché temevamo che le restrizioni potessero penalizzare l’affluenza alla manifestazione. Invece, in 3 giorni abbiamo visto il nostro spazio espositivo popolarsi di tantissime persone completamente affascinate (oltre che dal vino di San Marzano e dai taralli squisitamente pugliesi dell’Associazione Panificatori di Taranto), dalla soluzione rivoluzionaria che abbiamo lanciato nel mercato della centralizzazione degli allarmi: Lizzy. 

Lizzy è il frutto di anni di lavoro, di ricerca, di test, persino di notti insonni. È la risposta a chi finalmente vuole sentirsi libero di scegliere (che è stato ed è il claim della campagna comunicazione in e fuori da Fiera Sicurezza), che ci permette di concorrere su scala internazionale. Non è un caso, infatti, che abbiamo raccolto l’interesse di buyers provenienti da ogni parte del mondo.

Abbiamo spiegato loro che la forza di WIKOM sta nella Metodologia SPIN (acronimo di System&Process Integrator) che abbiamo coniato poiché, rispetto ai classici system integrators, i nostri Innovation Manager sono profondi conoscitori dei processi aziendali grazie all’approccio e all’esperienza consulenziale maturata in oltre 10 anni di attività.

Abbiamo raccontato tanto di noi in questa Fiera Sicurezza, abbiamo dimostrato che – se ci credi e lavori sodo – succede di affiancare brand internazionali che fino a qualche anno fa non sapevano nemmeno chi fossimo. L’abbiamo fatto senza snaturarci, ricordandoci da dove siamo partiti (e dove vogliamo arrivare), condividendo e rafforzando la nostra vision e il nostro stile che, oggi, ci rende riconoscibili e, con un pizzico di soddisfazione, unici.

SFOGLIA LA GALLERY

In buona sostanza, abbiamo fatto passare il messaggio che la tecnologia e l’innovazione sono termini privi di significato se anteponi gli strumenti alle persone. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di connettere chi lavora ed è quello di avere un impatto positivo facendoci riconoscere il valore che generiamo. In Fiera Sicurezza abbiamo adottato un linguaggio semplice (che non significa facile); per sentirci a casa, abbiamo perfino ricreato l’immagine della masseria in cui lavoriamo – grazie all’iconico portone verde -, abbiamo trasformato lo spazio in un museo adottando un approccio decisamente disruptive, richiamando l’attenzione dei visitatori attraverso alcune delle opere più famose nel mondo, perché – si sa – l’arte parla un linguaggio universale.

Pensare che i sistemi che integriamo, le linee di codice, i software che produciamo, la sicurezza informatica, siano privi di romanticismo non conosce la nostra storia, la passione che ci ha permesso di crescere. Quelle 5 persone, che all’inizio occupavano un piccolo ufficio a due passi dal centro di Taranto, sono diventate 80, sparse tra Roma, Milano e Durazzo a dimostrazione del fatto che anche quando sei piccolo devi pensare in grande. Se non è questo romanticismo…

Grazie a chi è venuto a trovarci, ai clienti, ai prospect, al nostro meraviglioso team.

Ci vediamo in Fiera Sicurezza 2023.

 

Sabanet in Fiera Sicurezza 2021: la presentazione ufficiale di Wikom

Dopo 2 anni torniamo in Fiera Sicurezza a Milano per lanciare ufficialmente sul mercato il nostro spin-off WIKOM, che è il System Integrator del network al quale aderiamo. Condividerà il nostro spazio anche Tema Sistemi, azienda partner per il settore Safety.

Fiera Sicurezza è uno dei più importanti eventi in Italia e in Europa e conta oltre 200 espositori che operano nei mercati della Security e della Safety.  Scopo maggiore dell’evento è quello di aggiornare, attraverso corsi, workshop, incontri e approfondimenti, i trend di mercato ed esporre le tecnologie più innovative.

L’evento accoglierà tantissimi professionisti italiani ed internazionali, pronti ad immergersi nella “cultura della sicurezza” grazie ai temi di formazione, integrazione e digitalizzazione, che hanno completamente rivoluzionato il panorama del mondo della sicurezza.

Fiera Sicurezza 2021 – Le novità

Fiera Sicurezza sarà l’occasione, come dicevamo all’inizio, non solo per introdurre l’azienda Wikom ma anche per far conoscere ufficialmente la nostra soluzione innovativa nel campo della centralizzazione degli allarmi: LIZZY

Oltre Lizzy, a completare il “quadro” delle soluzioni che proporremo ci saranno: EasyPlan Smart (la nuova interfaccia grafica di EasyPlan Web, nostro software gestionale ERP di punta per la digitalizzazione e la gestione dei processi), EasyPlan Gate,  Analytics”, con cui apriremo la strada al tema della Business Intelligence e del Controllo di Gestione.

Fiera Sicurezza 2021 – Il progetto ArTech

Grazie al nostro reparto marketing e comunicazione, composto da Stefania Ressa, Stefania Altamore e Cindy Pedone, trasformeremo lo spazio espositivo in un museo – che sarà il leitmotiv della nostra strategia visual – e risponderemo alla domanda:

– “Si può parlare di tecnologia attraverso l’arte?”

La risposta che, almeno noi, abbiamo dato è chiaramente affermativa ed è il motivo che ci ha spinto a promuovere il Progetto ArTech il cui scopo è l’unione – come suggerisce la parola stessa – di arte e tecnologia.

La nostra illustratrice, Cindy Pedone, ha “ridisegnato” alcune delle opere d’arte più famose nel mondo. Il tono di voce è chiaramente irriverente ed esprime a chiare lettere (o “pennellate”, sarebbe il caso di dire) la nostra identità.

Ogni opera indica cosa accadrebbe al protagonista della tela (in cui il nostro cliente dovrebbe identificarsi) se NON utilizzasse i prodotti e i servizi di Sabanet e di Wikom.

Succede così che, come potete notare dalle immagini sottostanti:

  • Composizione (1921) di Mondrian si scioglie in assenza di Fenny EasyPlan Tech Fire Edition.
  • La Ragazza col turbante di Vermeer, priva di un sistema funzionale di antintrusione, si ritrova senza la sua preziosa perla.
  • Dal Giudizio Universale del Buonarroti si evince qualche difficoltà nello stabilire un contatto tra cliente e fornitore, che risolverebbero i loro problemi con EasyPlan Gateuna finestra sul mondo che ti permette di gestire i tuoi asset da Dio!
  • Monna Lisa di Da Vinci ha una brutta cera perché non usa EasyPlan Smart, che la aiuterebbe ad essere certamente più bella e più reattiva nella gestione dei processi.
  • L’urlo di Munch è ancora più assordante di fronte alla mole di dati aziendali che, senza una guida consulenziale corretta in quella che chiamiamo Business Intelligence, rischierebbero di seppellire l’imprenditore.

 

Seguici sui nostri canali social

Per conoscere meglio la nostra comunicazione, puoi seguirci sui nostri canali social: Facebook, LinkedIn, Instagram, YouTube.

Richiedi i biglietti per accedere gratis!

fiera sicurezza 2021

Ti aspettiamo in Fiera Sicurezza, per ottenere gli inviti e accedere gratis è sufficiente cliccare sul link e compilare il form.

L’onda del TAWAVE ci ha travolto!

Sabato 25 settembre al Salina Hotel si è tenuto il tanto atteso TAWAVE, evento sulla sostenibilità digitale e data driven, con lo scopo di tracciare un futuro più innovativo per Taranto e per le aziende che operano in questo territorio (e non solo).

TAWAVE è stata l’occasione per valorizzare maggiormente la mission di Sabanet, main partner dell’iniziativa, e rafforzare il concetto che l’innovazione non chiede permesso ed è necessario invertire la rotta.

TAWAVE è stato organizzato da surfHers, associazione tutta al femminile composta da 5 professioniste – Alessia Demarco, Mariagrazia Efato, Valeria Merlo, Stefania Ressa, Carlotta Spalluto – che lavorano nel mondo digitale con l’obiettivo di generare un impatto sulle persone e sul territorio in cui operano e che sono tutte impegnate in Sabanet.

Lascia che ti raccontiamo tutto quello che è accaduto.

Ore 16,30 – È da poco terminato il workshop di Andrea Romoli (tutto esaurito) e il talk si prepara ad entrare nel vivo.

Il primo ad intervenire è Fabrizio Manzulli, Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Taranto, che rinnova la volontà di sostenere iniziative come questa e invita le surfHers a non fermarsi perché la città ha bisogno di occasioni di confronto.L’obiettivo è accogliere le sfide del domani, canalizzare le energie (positive) verso attività che creino sinergia, consapevolezza e ispirazione.

 

GUARDA LE FOTO DEL TAWAVE

 

Il talk del TAWAVE

È Armando Reale ad aprire il talk, raccontando di Sabanet, della mission e del Network che abbiamo creato.

Seguiranno gli esperti che hanno accolto l’invito da tutta Italia (in un caso da Londra).

Ore 18,30 – È l’ora dell’atteso coffee break, il momento ideale per fare networking.

È proprio in quel momento che ci rendiamo conto che qualcosa sta cambiando, che un tempo avremmo dovuto spostarci per accogliere e raccogliere decine di imprenditori, oggi invece qui – nella nostra città – sta accadendo che siamo capaci di scambiarci esperienze, storie, casi di studio. Sta accadendo che l’energia che avvolge le pareti del Salina è talmente trascinante da farci pensare che aver sostenuto TAWAVE è stata la scelta migliore che potessimo fare.

Ore 21,00 – La I edizione di TAWAVE volge al termine. 

Tra ringraziamenti, cadeau, saluti e nuove conoscenze, le surfiste si preparano ad “occupare” la terrazza del Salina. L’atmosfera è surreale: ad accoglierci ci sono le luci della città, i grattacieli, la piscina illuminata, l’ottimo vino.

Brindiamo alla prossima avventura, brindiamo alla successo inaspettato, brindiamo alle persone che da sempre sono il motore delle nostre azioni.

Alla prossima!

Segui gli aggiornamenti di surfHers e TAWAVE

Segui le surfHers e il TAWAVE su i vari canali social

surfHers: Facebook, LinkedIn, Instagram

TAWAVE: Facebook, Instagram

Sabanet protagonista del Virtual Roadshow di Wildix: mercoledì 15 settembre

Sabanet e Openapkin saranno protagonisti del Virtual Roadshow di Wildix: mercoledì 15 settembre.

Wildix Roadshow 2021 è un appuntamento che si snoda in 4 incontri ed è organizzato e dedicato alla Digital Transformation. Quello che faremo per l’occasione – insieme al nostro partner Openapkin (che si occupa di attività sistemistica e cybersecurity) sarà raccontare e valorizzare il rapporto che ci lega all’ecosistema Wildix facendo luce sul macro-tema delle integrazioni.

 

In un’ora racconteremo cosa ci ha spinto a scegliere Wildix come partner per la c.d. Unified Collaboration & Communication e come far parte dell’ecosistema Wildix ci ha permesso non solo di aumentare la nostra proposizione commerciale, ma anche la nostra reputation come System Integrator.

Racconteremo, infine, a Matteo Camillini – Area Manager Wildix – in che modo abbiamo migliorato le performance del team e dei clienti, mostrando casi d’uso pratici delle nostre integrazioni.

La partecipazione all’evento è gratuita. Inizio: ore 15,00. Clicca sul link per iscriverti.

Sabanet è partner della I edizione dell’evento TAWAVE: sostenibilità digitale e società data driven

I Edizione del TAWAVE

Siamo sempre stati attenti, in Sabanet, ai temi legati all’innovazione e alla trasformazione digitale. Sopra ogni cosa, siamo sempre stati attenti alle persone. Già, perché le persone dimostrano capacità straordinarie quando condividono la loro luce e l’energia che guida le loro azioni.

Per questo motivo abbiamo deciso di diventare Main Partner della I Edizione di TAWAVE: sostenibilità digitale e società data driven, evento che si terrà a Taranto il 25 Settembre 2021 presso Salina Hotel, dalle ore 15:00 alle ore 20:30.

L’evento TAWAVE è organizzato e promosso dall’Associazione surfHers, gode del Patrocinio del Comune di Taranto e del Patrocinio dell’Università degli Studio di Bari Aldo Moro. 

Lo sosteniamo perché siamo convinti che farà bene alle persone, per l’appunto, e perché porterà valore.

 

Chi è l’Associazione surfHers?

L’Associazione surfHers nasce da 5 donne, giovani professioniste appassionate nel settore digitale che conosciamo molto bene poiché lavorano in Sabanet e per Sabanet e che, c0n la loro energia, ci hanno letteralmente trascinato in questa avventura.

Le surfHers sono:

  • Alessia Demarco, Digital Strategist, Consulente e Formatore
  • Mariagrazia Efato, Data Analyst e Controllo di Gestione
  • Valeria Merlo, Software Production Manager
  • Stefania Ressa, Marketing & Communication Manager
  • Carlotta Spalluto, Junior Marketer

Il gruppo è arricchito inoltre da Stefania Altamore, la nostra grafica – che sta curando tutta la comunicazione visual dell’evento – e da Cindy Pedone, illustratrice.

Come partecipare all’evento TAWAVE?

La partecipazione all’evento TAWAVE è gratuita, con obbligo di registrazione all’indirizzo email: [email protected] comunicando NOME, COGNOME E NUMERO DI TELEFONO.

Accesso contingentato: Green Pass o Tampone

Per partecipare all’evento TAWAVE, secondo le direttive poste dal Governo è necessario mostrare all’ingresso:

  • Green Pass valido;
  • in assenza di Green Pass, si richiede documentazione di avvenuto tampone antigenico negativo effettuato entro le 24h prima dell’evento

Segui TAWAVE su Facebook e segui la pagina Facebook di Sabanet dove pubblicheremo tutte le info.

Fare Team Building per unire e motivare!

Team Building: il SabaCodeFest

Nessun gruppo è perfetto, grande o piccolo che sia. E il nostro è grande, perché conta quasi 80 persone sparse in 3 sedi ed è meravigliosamente imperfetto.

Ti chiederai, “è sempre unito”? Non sempre, è vero anche però che non perdiamo occasione – quando occorre – di recuperare quell’entusiasmo che, per forza di cose, ogni tanto si smarrisce.

Mercoledì 9 settembre 2020, è stato il momento ideale per recuperarlo, quell’entusiasmo, e fare incetta di energia grazie al SabaCodeFest2020: un’idea partorita da Francesco Giusto, Valeria Merlo e condivisa da tutto il team degli sviluppatori.

“Dallo sviluppo per lo sviluppo”, è stato lo slogan dell’iniziativa che ha coinvolto una fetta importante del Network, catapultata, per l’occasione, in un contesto inusuale e nuovo per fare team building.

Lo scopo è stato quello di condividere strategie, vision e, perché no, fragilità che sono assolutamente fisiologiche e che, paradossalmente, contribuiscono ad unire. Abbiamo voluto rompere gli schemi, rovesciare la routine e fare gioco di squadra con l’intento di riflettere e rafforzarci.

Il SabaCodeFest – I Parte

9 settembre – ore 9,00: dopo aver sfidato i lavori inenarrabili sulla strada Taranto-Martina Franca, arriviamo (non proprio puntuali) alla Masseria Madonna Dell’Arco, immersa nella splendida valle d’Itria. A seguire, caffè di rito e sistemazione della sala per la presentazione degli interventi. Ciascun sviluppatore è stato accolto con un kit di benvenuto: tazza nerd a cura di Pasta minuta (con alcune delle frasi tipiche che ogni giorno circolano tra le scrivanie bianche della masseria, la nostra), stickers a tema, block notes e brochure del Network. Momenti che Valeria Merlo ha immortalato in una raccolta di polaroid, che oggi trovano spazio su una delle pareti in sala sviluppo.

Ognuno ha presentato il progetto sul quale sta lavorando, ognuno ha messo sul tavolo le proprie ambizioni, eventuali perplessità e desideri. È stato un momento di onestà e aggregazione importante, che ci ha fatto sentire un gruppo unito, nonostante le diversità, nonostante i caratteri non sempre convergenti, nonostante la visione di un futuro che si prospetta, per i motivi che tutti conosciamo, diverso.

A rendere l’atmosfera ancora più goliardica, dopo un pranzo luculliano che ci ha inchiodato alla sedia per due ore, ci ha pensato la piscina.

Il SabaCodeFest – II Parte

Ore 16 – Swimming Pool Time

L’imbarazzo iniziale di mostrarci in costume per la forma fisica viziata dagli aperitivi e dalle cene estive, non ci ha certamente impedito – nel giro di qualche minuto – di sfoggiare uno spirito da casinisti incalliti che ci ha visto tuffarci “elegantemente” in piscina sotto gli occhi disperati di un bagnino che, alla fine, ha appeso il fischietto al chiodo.

I sorrisi, le battute oscene, le foto imbarazzanti del buon Francesco Giusto, gli spritz della golden hour, hanno fatto il resto.

Ci siamo congedati promettendoci di impegnarci a valorizzare, ancora più di quanto già facciamo, l’azienda che – come diciamo sempre – siamo noi!

Un ringraziamento speciale a tutti: Valeria Merlo, Danilo Magno, Fernando Minelli, Carmen Mellino, Antonio Lorè, Barbara Piergianni, Roberta Risolo, Gabriele Boffetti, Luigi Accetta, Francesco Giusto, Giovanni Basile, Rosa Vox, Andrea Mariani, Gianluca Pellegrini, Dino De Benedictis, Michael Tuzzi, Jacopo Salamina, Angelo Petronelli, Francesco Fumarola, Angelo Pascadopoli.

 

Sabanet sarà al Taranto Comix, 14 e 15 dicembre, per cercare nuovi talenti!

Leggendo il titolo del post, la domanda che sorge spontanea è: “Cosa ci fa un’azienda come Sabanet, che realizza software e si occupa di consulenza, al Taranto Comix?”

Interrogativo più che lecito, se non fosse per il fatto che per la nostra brand identity abbiamo deciso di puntare sull’illustrazione. E il 14 e il 15 dicembre, durante la fiera più importante del Sud Italia dedicata a fumetti e videogiochi (giunta alla VI Edizione), che si terrà al Palafiom, parleremo proprio di questo.

Il talk di sabato 14 dicembre

Parleremo – in un talk del sabato alle 12.45 – di come sia possibile promuovere un’attività come la nostra creando storie fantastiche e personaggi sui quali costruire avventure memorabili. Il tema, chiaro e inequivocabile, sarà: lavorare divertendosi, che è esattamente quello che in Sabanet facciamo!

Parleremo di Sabatron, che è la città futuristica di Sabanet, e dei Bitiani che la popolano. Parleremo di quanto sia importante differenziarsi e lasciare al cliente una parte di noi fortemente identitaria, riconoscibile.

Parleremo del fatto che abbiamo persino pubblicato un libro e che abbiamo messo la creatività al servizio dei tecnicismi, che sono tanti quando si tratta di software.

“E tu, che Bitiano sei?” – Allarghiamo la squadra

Non finisce qui: oltre a fare quattro chiacchiere sul palco del TACO (abbreviazione del Taranto Comix) e ad accoglierti nel nostro spazio in fiera, quello che faremo sarà cercare nuovi talenti da inserire nel gruppo, tra quelle che abbiamo ribattezzato #SabaPeople.

Una sorta di recruitment, se vogliamo, ma più particolare. Vogliamo, infatti, superare la comune consegna del curriculum e chiedere a chi si affaccerà sulla nostra realtà per farsi conoscere: “Che Bitiano sei?” Un modo, certamente più impattante e originale, di raccontarsi e far emergere le caratteristiche di ognuno.

Come funziona il contest?

E poi? E poi lanceremo un photo contest durante la manifestazione, che ti spieghiamo di seguito.

  • Segui la pagina Instagram di Sabanet.
  • Scatta una foto in fiera riproducendo la posa del BITIANO sul cartonato.
  • La foto sarà pubblicata sulla pagina Instagram di Se Dico Taranto (media partner dell’evento del TACO).
  • Le 3 foto che riceveranno più like vinceranno i premi messi in palio da Sabanet.

Ci vediamo al Taranto Comix!

14 e 15 dicembre al Palafiom (Taranto)

Per info su orari e aggiornamenti, segui la pagina Facebook del TACO oppure la pagina dell’evento.

 

 

 

 

 

Fiera Sicurezza, ci vediamo nel 2021!

Fiera Sicurezza 2019

Non possiamo certamente dire che l’inizio della Fiera Sicurezza 2021 – dal 13 al 15 novembre – sia stato dei migliori. Ti spieghiamo perché.

Il 12 novembre un nutrito gruppo della Sabanet Family si è messo in marcia direzione Milano Rho. Il volo ha collezionato un ritardo di 7 ore – S.E.T.T.E. O.R.E. – causa maltempo, che ci ha rimbalzato da Bari a Brindisi come palline da ping-pong.

Nel marasma generale (considerando che si trattava del giorno prima, quindi cruciale, della manifestazione i due eroi Luciano e Antonio hanno gestito la logistica con una mano sul cuore (per l’infarto annunciato dovuto alla situazione di assoluta emergenza) e l’altra sul cellulare. Il lavoro di squadra, se pur a distanza, ha prodotto i suoi buoni frutti. Tra un cavo troppo corto, un’imprecazione e Ryanair, ce l’abbiamo fatta!

Fiera Sicurezza 2019: Ciò che abbiamo trovato

Al nostro arrivo, lo stand di Sabanet ci ha lasciato senza parole, ripagandoci della fatica dei 3 mesi, che ci hanno visto investire tempo e passione su quello che sarebbe stato il nostro principale biglietto da visita in una delle fiere più importanti nel settore sicurezza a livello nazionale e internazionale.

In quello spazio di 45mq rivestito da tonnellate di emozioni, c’eravamo noi – le Saba People – c’era la nostra identità, il nostro spirito collaborativo, le risate e quel prendersi anche un po’ in giro che ci ha fatto fare la differenza tra i titani dell’industria. C’era il lavoro di Stefania e di Cindy (grafica ed illustratrice) e Stefania R.; c’era il lavoro degli sviluppatori, dei sistemisti, di Gabriele, di Dino, Giovanni, Tommaso, Andrea, di Luciano (responsabile della sede di Milano), del direttore commerciale Armando e dei commerciali Antonio F. e Antonio C, di Marco Sonni (responsabile della sede di Roma di Sabanet). C’era il lavoro instancabile di Daphne, di Angela e Sara. C’era il lavoro dei capitani: Valeria e Gianfranco. E della sommelier, Fabiana, che ha allietato il passaggio dei clienti e dei prospect con l’ottimo vino di Cantine Tinazzi e i taralli artigianali di Chicche di Puglia, rimembrando le nostre origini pugliesi richiamate perfino dalle piante di ulivo che svettavano tra le pareti bianche e dalla foto della nostra masseria di via Alberto Sordi a Taranto alle spalle del bancone del bar.

 

 

Fiera Sicurezza 2019 è stata la nostra prima volta, la prima volta in cui abbiamo presenziato in maniera del tutto indipendente. Le aspettative erano alte e, malgrado qualche intoppo, sono state attese del tutto.
                               
                                     

Ringraziamenti

I ringraziamenti sono doverosi, se non altro perché a vincere, nel nostro caso, è stata ed è la squadra, il network. A vincere sono stati e sono le ambizioni e il desiderio conclamato di “urlare” che Sabanet, prima ancora di essere un’azienda, è una famiglia in cui ognuno è legato all’altro come nella SABATRON City (di cui presto ti parleremo).

Ci vediamo nel 2021!

Ringraziamo per le foto Valeria Merlo e Luciano Giungato.

SMAU – innovazione per la tua impresa: Un’esperienza entusiasmante!

SMAU – innovazione per la tua impresa

Siamo stati allo SMAU a Milano, dal 21 al 24 ottobre, ed è stata un’esperienza pazzesca.

Ci siamo stati perché il nostro spin-off Sabacom Engineering, che si occupa di Ricerca e Sviluppo, è stato selezionato tra le migliori start-up sul territorio italiano. Un bel traguardo, non c’è dubbio, che ci spinge a schiacciare ancora di più il piede sull’acceleratore. Già, perché la ricerca è il motore propulsore dell’innovazione ed è soltanto attraverso nuove energie e competenze che si possono creare progetti appassionanti.

Per chi non lo sapesse, lo SMAU è l’evento dedicato all’Innovazione e al Digitale, che ha l’obiettivo di creare valore e dare voce ad imprese e istituzioni che rappresentano delle eccellenze.

SMAU: Sabacom Engineering 

Per l’occasione, abbiamo condiviso lo spazio con la Regione Puglia e siamo stati rappresentati da una delle nostre consulenti, Federica Damasi, affiancata da Sara Margara; abbiamo, poi, incontrato giovani sturtupper, imprenditori, associazioni e ragazzi curiosi.

Sabanet e Sabacom Engineering allo SMAU a Milano

Dal canto suo, Sabacom Engineering ha presentato 3 progetti: uno in ambito Economico, uno in ambito E-Healthcare (sistemi digitali e strumenti per il monitoraggio dei pazienti) e l’ultimo in ambito Industry per il monitoraggio e il controllo di aree e siti industriali.

In un mercato sempre più caratterizzato dalla digital transformation, dal management digitale e dai Big Data, ogni nuova evoluzione tecnologica o di processo può essere interiorizzata nei diversi settori riprogettando i processi di erogazione di servizi, ad esempio sanitari o gestionali, e i processi di produzione industriale, con l’utilizzo di tecnologie digitali”, afferma Andrea Sestino, R&D e Dottorando dell’Università di Bari.

La capacità di interconnessione e scambio dati sta diventando uno dei principali fattori decisionali dando vita a piattaforme ecosistemiche competitive basate su interi processi da reingegnerizzare e adattare al cambiamento tecnologico”, aggiunge Cataldo De Benedictis, CTO Sabanet.

Partecipare allo SMAU è stata un’occasione per accendere i riflettori su tematiche importanti come la digitalizzazione dei processi, l’industria 4.0 e l’Economia circolare – chiosa Gianfranco Zizzo, Ceo di Sabanet – e siamo davvero orgogliosi che il nostro spin-off, Sabacom Engineering, compaia tra le migliori start-up italiane selezionate per questo importante evento”.

Settore antincendio: Sabanet e Tema Sistemi alla Fiera Sicurezza 2019

Sabanet e Tema Sistemi alla Fiera Sicurezza 2019

Sabanet sarà alla FIERA SICUREZZA 2019, tra le principali manifestazioni nel panorama europeo dedicate a security e fire.

Un’occasione, questa, per presentare le novità della nostra azienda per il prossimo anno e per fare luce sul progetto che ci vede coinvolti insieme a Tema Sistemi, nel settore antincendio.

L’evento si terrà negli edifici di Fiera Milano (Rho) dal 13 al 15 novembre e prevede la presenza di oltre 400 espositori e un programma fittissimo di incontri formativi e workshop.

Le tematiche protagoniste di quest’anno saranno l’antincendio, la convergenza tra sicurezza fisica e sicurezza logica, l’integrazione tra tecnologie, il passaggio dal prodotto stand alone alla soluzione integrata, ma anche le nuove normative che hanno completamente rivoluzionato lo scenario e stanno cambiando skill e competenze richieste a chi lavora nel settore.

Fiera sicurezza 2019: Cosa comunicherà Sabanet

  • Tradizione – Tutto quello che abbiamo fatto fino ad oggi in Sabanet e le novità legate ad EasyPlan WEB, il nostro prodotto di punta
  • Innovazione – Cyber Security e il progetto rivoluzionario targato Sabanet
  • Progetto FIRE – Partnership con Tema Sistemi e integrazione di EasyPlan WEB, con le centrali per il settore antincendio

Fiera sicurezza 2019: Cosa farà Sabanet con Tema Sistemi

In occasione dell’evento, Sabanet e Tema Sistemi presenteranno un nuovo progetto in ambito safety, nel settore antincendio. Si tratta di un software basato sul concetto di piattaforma collaborativa di Business Integration, che consente ai partner degli ecosistemi aziendali interni ed esterni di interagire tra loro in un’unica consolle con collegamento, tramite modbus e protocolli diversi, alle principali centrali antincendio sul mercato.

Il management system gestisce l’intera catena di gestione delle manutenzioni, interventi, eventi ed attività sul campo per mezzo di mappe interattive e interazioni real time – anche disponibili tramite le relative app – oltre che garantire la tenuta dei registri anti-incendio in ottemperanza alla normativa di settore.

Vieni a trovarci in Fiera Sicurezza!

Restiamo in contatto

Per avere maggiori informazioni dai nostri consulenti e commerciali su i nostri prodotti scrivi a [email protected] oppure contattaci al nostro form del sito web.

Sabanet esporrà i suoi prodotti e incontrerà i clienti nel Padiglione 5 presso lo stand G28